E-book

Figurati se mi assumono – Valorizzare se stessi per essere notati dalle aziende.

Copertina SELF MARKETING
versione ebook

Valorizza te stesso per emergere nei colloqui di selezione e portare le aziende a volerti assumere. In questo e-book scoprirai come poter promuovere la tua professionalità ed essere notato dalle imprese.Era il 1997 quando Tom Peters, uno dei maggiori esperti internazionali in fatto di management, scrisse in un famoso articolo “È venuto il momento, per me e per voi, di prendere una lezione dai grandi marchi, una lezione che è fondamentale per chiunque sia interessato a ciò che serve per distinguersi e prosperare nel nuovo mondo del lavoro”. Quell’articolo è universalmente considerato come il certificato di nascita del personal branding, il marketing di se stessi. Perché quello che Peters suggeriva era esattamente il fatto che ciascuno di noi, se vuole fare strada e avere opportunità, deve imparare a promuoversi come se fosse un’azienda o un prodotto. Vale per chi ha ambizioni di carriera e vale per chi si affaccia sul mercato del lavoro. Ma quali sono gli strumenti più efficaci per mettersi in mostra, perché “apparire” oggi più che mai è fondamentale se si vuole “essere”? Questo ebook ne offre una completa panoramica, a partire da quello decisamente preliminare: il curriculum vitae.

Clicca sull’immagine e scarica GRATUITAMENTE la tua copia.


Le ho provate tutte – Liberati da questa idea e scopri cosa cercano le aziende in un candidato.

Copertina LE HO PROVATE TUTTE
versione ebook

Pensi di aver provato ogni via per farti assumere dall’azienda dei tuoi sogni, ma non hai ancora ottenuto un risultato concreto? Scopri cosa cercano le aziende in un candidato in questo momento di difficoltà sul mercato.

Gli  esperti la chiamano “polarizzazione del lavoro”. Si  registra in tutti i paesi più sviluppati: percentualmente le opportunità occupazionali tendono a concentrarsi ai due estremi, cioè per mansioni e ruoli che richiedono una bassa oppure un’elevata qualificazione. Il tutto a scapito delle posizioni intermedie. I livelli retributivi che garantiscono imprese di pulizie, fast food, supermercati o call center spesso non garantiscono un’adeguata retribuzione. Così, alla disoccupazione e alla precarizzazione, si aggiunge un altro fenomeno, quello che i sociologi definiscono “working poor”. Cioè l’essere poveri pur lavorando, perché i magri stipendi non permettono un decoroso tenore di vita. Questo ebook mette in luce quali sono le dinamiche oggi in atto sul mercato del lavoro e quali sono le chiavi per rendersi appetibili agli occhi delle aziende – indipendentemente dal titolo di studio, dall’età anagrafica e dall’esperienza – , crescere professionalmente e guadagnare di più.

Clicca sull’immagine e scarica GRATUITAMENTE la tua copia.


C’è lavoro dopo lo stage? – Le 6 mosse per farti assumere dopo uno stage

Copertina C'E LAVORO DOPO LO STAGE
versione ebook

Questo e-book offre molte informazioni utili per orientarsi nel comprendere che cos’è uno stage e lo spirito con cui il legislatore e le aziende hanno operato e operano in questo ambito. In particolare ci siamo concentrati sugli aspetti pratici che dovranno guidare verso l’obiettivo: inserirsi nel mondo del lavoro e far emergere le proprie qualità personali e professionali.

In tutti gli ultimi anni sono stati costantemente più di 300 mila in Italia gli stages attivati dall’imprenditoria privata. Statisticamente, al loro termine, soltanto un 10% si trasforma in un contratto di lavoro e non più di un 3% a tempo indeterminato. Come distinguere gli stages che possono offrire qualche prospettiva di assunzione dai cosiddetti “rolling”, cioè quegli stages che alcune aziende attuano “a nastro” semplicemente per procurarsi dei galoppini sottopagati? Come sfruttare al meglio un’esperienza di breve durata, che può protrarsi al  massimo per sei mesi, dimostrando di essere così in gamba da meritare una stabilizzazione del posto di lavoro? In questi casi è fondamentale l’atteggiamento ma è indispensabile anche un strategia: la troverete condensata in 6 mosse che vanno applicate in sequenza, senza pestare calli e senza invasioni di campo, ma guadagnandosi gradatamente la fiducia e l’apprezzamento del possibile datore di lavoro.

Clicca sull’immagine e scarica GRATUITAMENTE la tua copia.


Come affrontare un colloquio di selezione? – 10 consigli per valorizzarti al meglio

versione ebook

A dar retta ai post che impazzano sul web, verrebbe da sospettare che il buon esito di un colloquio di lavoro sia una questione di “code dress”. Ovvero che sia l’abbigliamento a giocare un ruolo determinante. Togliamocelo dalla testa. Se è vero che già la prima impressione che si suscita ha il suo peso, l’impressione che sul serio conta non è quella che inizia a crearsi quando ci si incontra ma quella che si è definitivamente formata quando ci si lascia.  Ad un colloquio di lavoro è assolutamente necessario andarci preparati. Perché i selezionatori lo sono, eccome. Ed oltretutto seguono una precisa strategia. Anche le domande apparentemente più innocue hanno una loro giustificazione.Questo ebook svela quali sono le effettive chiavi per esprimersi al meglio e per giocare bene le proprie carte. Che cosa dire e che cosa non dire. I trabocchetti da evitare e gli aspetti su cui far leva. Non si tratta né di trucchi né di astuzie. Si tratta però di accorgimenti ed atteggiamenti che davvero riescono a fare la differenza.

Clicca sull’immagine e scarica GRATUITAMENTE la tua copia.


 

Ma perché non trovo lavoro? – Le 10 ragioni per cui non riesci a trovare lavoro

Copertina eBook perchè non ho mai tempo
versione ebook

Mentre si infoltisce la corrente degli economisti convinti che la crisi non sia affatto congiunturale ma sia l’avvisaglia di una “stagnazione secolare”, in Italia secondo le stime Istat nel 2014 sono aumentati del 6,5% i cosiddetti “scoraggiati”, cioè coloro che ormai hanno rinunciato a cercarsi un lavoro. Sarebbero un milione 780 mila. Le ragioni per le quali le nuove generazioni si imbattono oggi in molte più difficoltà, nella ricerca di un’occupazione, rispetto a quelle che incontravano i loro padri sono molteplici e su gran parte di essere nessuno individualmente può incidere. E tuttavia non è il caso di gettare la spugna. Perché le opportunità di lavoro non mancano, semplicemente ce ne sono meno di una volta. In questo ebook sono analizzate le dieci principali cause che fanno sì quelle opportunità non si riesca a vederle o a coglierle e si suggeriscono le azioni per porvi rimedio.

Clicca sull’immagine e scarica GRATUITAMENTE la tua copia.


Il bicchiere mezzo pieno.

il bicchiere mezzo pieno
versione ebook

Per quanto possa esserci tanto di buono dentro un individuo, rimane pur sempre uno spazio da colmare. Forte di una trentennale esperienza nelle tecniche di gestione di risorse umane ho sviluppato la concezione e le  metodologie di coaching proprio sulla metafora del bicchiere mezzo vuoto e mezzo pieno. Il mio credo è che il grosso del lavoro non va fatto su quel che manca ma va concentrato su quel che c’è, cioè sui lati positivi di una personalità. Più questi si svilupperanno e più finiranno per smussarsi spigolosità e carenze. In sostanza, soltanto agendo sulla leva dei pregi  si ottiene un effetto correttivo sui difetti.

Clicca sull’immagine per acquistarlo


Scegli chi ti aiuta – Fai crescere l’azienda trovando le persone che condividono i tuoi sogni.

copertina scegli chi ti aiuta
versione ebook

Un libro sulla selezione. Ma non il solito libro sulla selezione. Un libro nato dal desiderio di aiutare ogni imprenditore a trovare le persone giuste per realizzare i suoi sogni. A scegliere chi può aiutarlo.
Per conoscere il “dietro e quinte” della selezione, individuare ed eliminare tutte le barriere e le difficoltà che tengono le persone valide lontane dalle aziende, comprendere le “idee virus” che funzionano da scudo invisibile all’inserimento di nuovi collaboratori.
Ogni processo di selezione è fatto da un “prima”, un “durante” e un “dopo”. Molti di essi naufragano perchè manca la fase preparatoria (prima) o quella successiva all’assunzione (dopo) o entrambe.
Raramente falliscono semplicemente a causa di un dettaglio tecnico o procedurale (durante). Trovare le persone giuste che condividano i sogni dell’imprenditore non è semplicemente una questione di tecnica di selezione o di metodo di colloquio. E’ un percorso che inizia prima di incontrare le persona in azienda e continua dopo averle assunte.

Clicca sull’immagine per acquistarlo


Trovato antivirus contro lo stress – Impara a difenderti dalle cause dei tuoi problemi

Spesso si attribuisce lo stress alle cause sbagliate, scopri come è possibile individuare cosa genera lo stress, come gestirlo e prevenirlo in futuro!

Copertina TROVATO ANTIVIRUS CONTRO LO STRESS
versione ebook

«Stress è un concetto scientifico che ha avuto la fortuna di divenire troppo noto, ma anche la sfortuna d’essere troppo poco compreso». Così, in uno dei suoi ultimi scritti, si esprimeva Hans Selye, l’endocrinologo austriaco che per primo ha studiato i meccanismi che lo producono e gli effetti che possono generare. Lo stress è un’esperienza piuttosto comune. Ma è un fatto soggettivo e soprattutto è un fatto indotto. Non si viene al mondo stressati. Lo stress nasce da un rapporto con qualcosa di esterno a noi, da una condizione ambientale, da un contesto e dal modo in cui individualmente tutto ciò che ci contorna e in cui si è inseriti viene percepito. Lo stress in ogni caso influisce sul rendimento, sulle prestazioni e perfino sulla nostra salute e sul nostro benessere. Non è una malattia ma uno stato di malessere. Questo ebook indica il metodo per riconoscere le vere cause, spesso ben altre rispetto a quelle apparenti, e suggerisce le azioni da mettere in atto per ritrovare serenità.

Clicca sull’immagine per acquistarlo


Anche io posso vendere! – Guida pratica per imparare a vendere

Guida pratica per imparare le tecniche di vendita alla portata di qualsiasi livello di esperienza.

Copertina ANCHE IO POSSO VENDERE
versione ebook

C’è chi l’istinto del venditore ce l’ha nel sangue. Ingvar Kamprad, il fondatore dell’Ikea, a 5 anni cominciò a vendere fiammiferi ai vicini di casa nel paesino nativo. A 7 anni, appena ebbe a disposizione una bicicletta, allargò il raggio d’azione e si rese anche conto che i fiammiferi poteva procurarseli in grandi quantità e a miglior prezzo da un fornitore di Stoccolma, generando maggiori profitti. L’esempio di Kamprad parrebbe deporre a favore del fatto che saper vendere è un’abilità innata. In realtà per buona parte è puramente una questione di tecnica. Se c’è una figura professionale che non ha patito la crisi è quella del venditore, da anni una delle più ricercate. Almeno un annuncio su tre, nell’ambito delle offerte di lavoro, mira a reperire personale da inserire nella forza vendita. Le opportunità non mancano, eppure sono piuttosto diffusi alcuni preconcetti. Il principale? Quello di dichiararsi assolutamente “negati a vendere”. Se la pensate così, questo ebook vi farà ricredere.

Clicca sull’immagine per acquistarlo


Tenere riunioni efficaci! – Come coinvolgere i propri collaboratori

Tenere riunioni
versione ebook

In cosa spendono la maggior parte del loro tempo gli imprenditori e i manager di successo? In riunioni di vario tipo e a vari livelli. Potremmo dire che lo spendono in chiacchiere ma nel loro caso sono chiacchiere che producono fatti.  La tecnologia ha contribuito a velocizzare enormemente nelle aziende la comunicazione interna, mettendo a disposizione strumenti che annullano le distanze e facilitano i contatti. Oggi come oggi potrebbe apparire quasi anacronistico legare una decisione alla contemporanea presenza di più soggetti in uno stesso luogo. In realtà, se la si sa adeguatamente preparare e condurre, la riunione resta lo strumento operativo principe per fissare obiettivi, approfondire analisi, scambiare punti di vista e conoscenze. E lo è perché valorizza appieno il rapporto interpersonale che è la dimensione autentica della condizione umana. Questo ebook illustra in premessa come la comunicazione interna sia sempre più un fattore di produttività e nel suo cuore indica quali sono i presupposti e le tecniche che garantiscono che le riunioni esprimano al massimo la loro efficacia.

Clicca sull’immagine per acquistarlo


Inizia a delegare! – Guida pratica per applicare la delega

Copertina INIZIA A DELEGARE!
versione ebook

L’errore più comune è considerarla niente altro che espediente per sgravarsi delle cosiddette “grane” e dei cosiddetti “compiti ingrati”.  Così si svilisce uno strumento che oggi, più che mai, ha acquisito un valore strategico per la funzionalità e l’efficienza di qualsiasi tipo di organizzazione: la delega. C’è chi l’ha definita un’arte e chi perfino uno stato d’animo. Due qualità che non mancavano di certo ad Enzo Ferrari quando nel 1973 consegnò la responsabilità della squadra corse ad un giovanotto di 26 anni. Si chiamava Luca Cordero di Montezemolo e dopo due sole stagioni la scuderia di Maranello vinse il mondiale di Formula Uno. Delegare in ogni caso è un processo assolutamente fondamentale per lo sviluppo e la gestione del capitale umano affidato a un imprenditore o ad un manager. Come tale richiede venga attuato a stadi, rispettando i suoi punti di equilibrio e definendo progressivamente livelli e confini. Questo ebook è una guida pratica per applicare la delega in termini “win win”, cioè facendo in modo che a trarne beneficio siano tanto il delegato quanto il delegante.

Clicca sull’immagine per acquistarlo


Come Faccio a farmi pagare? – Le cose che devi sapere per gestire i tuoi crediti ed evitare insoluti

Copertina COME FACCIO A FARMI PAGARE
versione ebook

Nel 2010, quando gli effetti della congiuntura economica sfavorevole erano già piuttosto evidenti, soltanto il 5,5% delle aziende effettuava i pagamenti con ritardi superiori ai 30 giorni rispetto alle scadenze pattuite. Nel 2014 la percentuale si è triplicata. In Italia circa un terzo degli oltre 15 mila fallimenti sempre del 2014 è stato almeno in parte causato da insolvenze della clientela. È inutile vendere quando non si riesce a farsi pagare. La sopravvivenza di un’impresa è insomma oggi più che mai legata ad un equilibrio del ciclo finanziario e alla conservazione della liquidità necessaria per alimentare il ciclo produttivo. Questo ebook illustra tecniche e  strategie per la gestione del credito: come calcolare e ripartire il rischio, come valutare i livelli di esposizione sostenibili, come prevenire gli insoluti, come mantenere attivi i flussi di cassa, come evitare il consumo del capitale di giro. È uno strumento utile per imprenditori e responsabili amministrativi che intendano applicare nelle loro aziende le azioni vincenti di un credit manager.

Clicca sull’immagine per acquistarlo


Perché non ho mai tempo? – Gestione e organizzazione del tempo

Questo e-book ti aiuterà ad organizzare meglio le tue giornate in modo da ricavare del tempo da dedicare ai tuoi interessi.

Copertina eBook perchè non ho mai tempo
versione ebook

“Tempus fugit” avvertivano i latini. Il tempo fugge. E lo fa così velocemente che noi oggi preferiamo addirittura dirci che “vola”. Il tempo è insieme un vincolo e una risorsa ed è per questa sua doppia veste che da sempre l’uomo si è posto il problema del suo uso. Quasi tre secoli fa Benjamin Franklin, considerato il precursore del time management, ebbe a dire che “il tempo è denaro”. Ma il tempo è soprattutto vita. Ricerche e studi oggi puntano perciò a fornire indicazioni e strumenti per razionalizzare l’uso del tempo non tanto sotto l’aspetto quantitativo (fare più cose) ma piuttosto sotto l’aspetto qualitativo (fare meglio le cose giuste). Imparare ad amministrare il proprio tempo significa saper gestire in primo luogo se stessi, impedendo che siano gli altri o le circostanze a farlo. Nelle pagine di questo ebook troverete come applicare metodologie e tecniche di successo, ampiamente collaudate, per non “perdere” tempo ma per riuscire a “guadagnarlo”.

Clicca sull’immagine per acquistarlo


Progettare sistemi incentivanti

versione ebook

Frederick Taylor, considerato l’ideologo della catena di montaggio introdotta poi alla Ford nei primi anni del ‘900, giudicava indispensabile un sistema ad incentivi per migliorare la produttività, contrastando l’innata avversione che a suo avviso gli esseri umani nutrirebbero per il lavoro.  Taylor è vissuto in un’epoca in cui era ancora normale alternare il bastone alla carota. Oggi, a più di un secolo di distanza, sono ben altre e molteplici le valenze che si riconoscono ai cosiddetti premi di risultato, divenuti fondamentali per favorire la soddisfazione lavorativa e la permanenza in un’organizzazione  dei “key people”, cioè le figure chiave.  Se equità e meritocrazia sono i criteri base che debbono ispirare un sistema incentivante, la sua progettazione richiede che sia legato al raggiungimento di obiettivi effettivamente strategici ed in secondo luogo che venga individuato un corretto rapporto fra costi e benefici. Un modello perfetto, universalmente applicabile, non esiste. Ma questo ebook è una piccola guida in grado di aiutare un imprenditore a trovare le formule più adatte, e allo stesso tempo sostenibili, per la crescita e lo sviluppo della sua azienda.

Clicca sull’immagine per acquistarlo